Valli come scrigni di gioielli nascosti

Descrizione


Valli spettacolari e invitanti, rustici borghi pieni di storia, fiumi color del mare e boschi di faggi, roveri, castagni e rarità botaniche dei Colli Piacentini.

E’ il territorio più a occidente della provincia, quello della valli tra il Trebbia. Il Tidone e il Nure: il più fitto di castelli, tutti da scoprire e da vivere. S’inizia con sei cinta di mura che abbracciano la Rocca d’Olgisio e i suoi segreti. Lo scenario intonro è d’orchidee e amarillidi gialle; una rara cactacea, l’Opuntia compressa, prospera sulla rupe formata 35 milione d’anni fa da una corrente marina torbida e ricca di detriti. L’esplorazione prosegue verso la Rocca e il Castello di Agazzano, di nitide linee rinascimentali, con il cortile loggiato e le colonne d’arenaria. Accanto al fortilizio nel ‘200 c’è la villa-castello. Singolare è la parata d’affreschi che, dall’ingresso, corre alle pareti della voliera, nell’ala opposta del palazzo. Il castello di Rivalta, circondato dal borgo medievale, è famoso oer attrattive come il pozzo dei coltelli, dove si buttavano i prigionieri, o le bandiere di Lepanto o il “torresino” disegnato dall’archietto che ideò il Cremino.

-Tutti i nostri tour sono personalizzabili secondo le tue esigenze-