Rocca Sanvitale di Fontanellato

Prezzo: 8.00

La Rocca Sanvitale di Fontanellato si erge, incantevole, al centro del borgo, circondata da ampio fossato colmo d'acqua: racchiude uno dei capolavori del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone.

All'interno della Rocca ancora intatto l'appartamento nobile dei Sanvitale.

 Esperienze allegate:

- Assaggia Parma

Nella Rocca Sanvitale di Fontanellato visitabile l'unica Camera Ottica in funzione in Italia all’interno della quale un sistema di specchi riflette l’immagine della piazza antistante su uno schermo.

In una apposita ala del Castello da marzo 2015 è visibile lo Stendardo della Beata Vergine di Fontanellato ritrovato, il grande drappo in damasco rosso lungo 5 metri e alto 4 metri datato tra il 1654 ed il 1656. La sua forma e gli anni della sua esecuzione hanno fatto pensare anche ad un suo utilizzo come bandiera di nave - una Galera - capitanata da un nobile Sanvitale, come attestano alcuni documenti, che ha solcato il Mar Mediterraneo durante la guerra di Candia.

Il teatrino dei nipotini di Maria Luigia d’Austria al primo piano vi farà tornare bambini. La sfera armillare nella Sala da Ricevimento segna antiche coordinateo. Le armi esposte narrano un tempo di guerra, le ceramiche e i quadri un tempo di pace.

Leggenda narra si manifesti nel Castello il fantasma della piccola Maria Costanza Sanvitale, nipotina della Duchessa Maria Luigia d'Austria. La bambina, vocata alle belle arti, al canto e al ballo, morì all'età di 5 anni, 7 mesi e 7 giorni, lasciando disperati i genitori, i giovani Conti Albertina e Luigi. Alcune guide del maniero e alcuni turisti hanno udito passi, una voce di bimba a chiamarli ed hanno visto ombre, in due sale in particolare: la Sala del Biliardo e la Sala da Ricevimento.

Percorso completo: (sale arredate, camera ottica, stanze affrescate a piano terra con affresco del Parmigianino, sala dello Stendardo)
Adulti: Euro 8,00

Apertura utto l'anno:
feriali visite ore 10.30-11.45-14.30-15.45-17.00
(chiuso il lunedì non festivo da novembre a marzo)


domenica e festivi visite ogni 30 minuti circa dalle 9.30 alle 11.45* e
dalle 14.00 alle 17.00* (*ultimo ingresso)

Prenota

Contattaci


Acconsento Non Acconsento